Lapland Safaris garantiamo la massima sicurezza
Come garantire la sicurezza dei nostri clienti e dipendenti durante il COVID-19. Continuate a leggere.

Preparazione corretta della valigia per visitare la Lapponia in inverno

Questo è un punto fondamentale se decidete di passare le prossime vacanze invernali in Lapponia. È probabilmente la prima cosa a cui pensate dopo aver deciso la meta del viaggio. Continuate ad arrovellarvi sull’argomento mentre scegliete le attività da prenotare, finché non arriva il giorno in cui dovete realmente iniziare a preparare la valigia.

Vogliamo darvi qualche consiglio per godervi piacevolmente il nostro clima invernale rigido e frizzante, con temperature che possono scendere anche a -40 °C. Parliamo di temperature importanti, ma che si verificano di rado. Normalmente passiamo da -15 °C a -25 °C. 

Cosa mettere in valigia

Vi sconsigliamo di spendere centinaia e centinaia di euro per comprare abbigliamento tecnico invernale a casa vostra, soprattutto se pensate di non riutilizzarlo in altre occasioni per sciare o fare snowboard. Tuttavia, ci sono alcuni capi base che vi terranno al caldo (o perlomeno meno al freddo) durante il vostro viaggio in Lapponia. 

La strategia più efficace da adottare è l’abbigliamento a strati. Ogni strato ha la sua funzione specifica, quindi i diversi strati saranno costituiti da indumenti e tessuti diversi. 

Strato base: via l’umidità

Lo strato base (base layer) è a contatto con la pelle e deve essere progettato per mantenervi asciutti qualsiasi attività stiate svolgendo, da seduti così come in movimento. È solitamente molto aderente e realizzato in materiali come lana merino o fibre sintetiche. La lana merino è calda ed è una fibra naturale, ma si asciuga più lentamente. Le fibre sintetiche in genere mantengono asciutti anche se ci si sta muovendo, perché trasferiscono l’umidità allo strato successivo.

Strato intermedio: bello e caldo

Lo strato intermedio (mid layer) è a contatto con lo strato base. Come l’altro, deve garantire traspirabilità e deve mantenere il corpo asciutto, ma allo stesso tempo deve svolgere una funzione isolante.  I tessuti più indicati sono la lana e il pile. E anche in questo caso la lana non è il massimo se pensate di muovervi molto.

In questo caso, due è sicuramente meglio di uno. Il primo si porta ben aderente al corpo e l’altro un po’ più largo.

Strato esterno: protezione contro le intemperie

Lo strato finale (outer layer) è invece a contatto con i fenomeni atmosferici. Sarà quindi opportuno scegliere un materiale resistente al vento. I più costosi sono Windstopper e Goretex, ma potete trovare ottime soluzioni anche a prezzi più abbordabili. Se sciate, la vostra giacca da sci andrà benissimo.

 Sono indicati anche i piumini, naturali o sintetici. E per passeggiare in città va benissimo qualsiasi giacca invernale usiate normalmente, se vi dotate di uno strato base e di uno strato intermedio adeguati.

Per quanto riguarda i pantaloni, i pantaloni da sci sono perfetti, ma se non li avete non comprateli appositamente. Gli abitanti della Lapponia usano pantaloni normali per le loro attività quotidiane. Portate con voi i pantaloni più caldi che avete e sfruttate l’attrezzatura che vi forniremo noi per divertirvi, stare all’aperto e rotolarvi nella neve.

Durante le attività lo strato esterno non vi serve, perché utilizzerete l’attrezzatura fornita dagli organizzatori. Presto vi parleremo anche di questa attrezzatura.

Per le mani, potete usare dei sottoguanti di seta come strato base e sopra mettere delle manopole o guanti invernali. Le manopole sono più calde dei guanti.

Anche per i piedi potete pensare a un doppio strato. Non usate calzetti di cotone, ma preferite calzetti in seta come strato base e di lana come secondo strato.

Le scarpe o gli stivali devono essere almeno una misura più grande. Se il piede è molto stretto all’interno della scarpa, avvertirete presto il freddo. Il sangue deve poter circolare bene e tenete sempre a mente che l’aria è uno dei migliori isolanti, quindi meglio che i piedi stiano un po’ più larghi nelle scarpe.

Non spendete esageratamente per le scarpe: anche in questo caso gli organizzatori potranno fornirvi degli ottimi stivali da usare durante le attività. 

Non dimenticate assolutamente di coprire bene la testa. Se non tenete la testa al caldo, il calore del vostro corpo si disperderà rapidamente. Quando siete all’aperto, mettete sempre un berretto.

Non c’è altro. Vi auguriamo u